Hotel Tres Sants


L'Albergo

Passeggiando nel suggestivo centro di Ciutadella, possiamo passiamo di fianco al Tres Sants senza accorgecene: molto più che integrato, l’hotel è mimetizzato alla perfezione con l’ambiente che lo circonda. Ci ricorda il camaleonte; è sufficiente oltrepassare la soglia della porta per ritrovarsi in un mondo onirico, di pareti affrescate o di pietra a vista, la pietra “marés” di cava locale, onnipresente sull’isola. Al pian terreno, un’accogliente sala di lettura e un tranquillo salone da tè con caminetto e soffitto a volta. Al piano sottostante troviamo la sala da pranzo che si affaccia ad un mervaglioso patio con una palma ‘Washington’, è lo spazio ideale per una lunga e rilassante colazione. Il caffè che accompagna le ensaimadas (tipico dolce minorchino) richiede la lettura del giornale o di un libro, senza fretta. Nella taverna, con soffito a volta, una piscina con cromoterapia che ricorda un pozzo medievale e un angolo dedicato alla sauna e ai massaggi sono il luogo ideale per trascorrere le ultime ore della giornata. Le stanze, tutte diverse fra loro e sorprendenti, si trovano al primo e al secondo piano. Sono un esercizio di immaginazione, parte di un sogno che culmina nella terrazza, con privilegiata vista alla cattedrale e al centro storico. È arrivato il momento di sentire il suono delle campane, il batter d’ali dei colombi o la discreta sirena del ferry in arrivo al porto.


Accessibilità

Es Grau è una spiaggia accessibile, dotata di sedie e stampelle anfibie, con personale assistente specializzato in luglio e agosto. In tutte le stazioni nautiche è possibile richiedere il noleggio di kayak e velieri adattati. L’hotel dispone di elementi basici di Braille e di accesso adattato per sedia a rotelle a pian terreno.


Cosa fare?

 Attività

Ciutadella è una città ideale per lunghe passeggiate e dispone di indicazioni in Braille esposte presso i principali monumenti (Cattedrale, Seminario, etc.). Da Ciutadella si accede ad alcune delle spiaggie più belle dell’isola, come ad esempio Cala Macarella, Arenal de Son Saura o Cala en Turqueta.

 Luoghi da Visitare

Minorca è piccola, ma intensa. Ciutadella è vicina alle cale più conosciute della costa meridionale, come Macarella, Cala en Turqueta o Arenal de Son Saura. Le Cave di S’Hostal, dalle quali proviene tutta la pietra ‘marés’, principale materiale di tutti gli edifici dell’isola, sono una visita sorprendente nei pressi della città. Anche i villaggi megalitici dispersi nel paesaggio costituiscono un’interessante richiamo turistico. Da non perdere la Cova d’en Xoroi, un bar-discoteca ricavato in una grotta che si affaccia ad una impressionante scogliera. Il 24 di giugno, il giorno di San Juan, Ciutadella celebra le sue feste più note, con i salti dei cavalli ‘del Jaleo’ accompagnati da migliaia di persone. Durante l’epoca estiva quest’usanza si ripete in ogni paese. Mahón, situata all’estremo opposto dell’isola con il suo porto e il vicino Es Castells merita una menzione particolare.

 Libri

Aereo-guida del litorale, Minorca. Editoriale Planeta. Prezzo 15 euros circa. Tutta l’isola vista dal cielo.


Gastronomia

 La Cucina

Privo di ristorante, l’hotel prepara picnic per godere di un’intensa giornata di spiaggia o espolorando il Camí de Cavalls, cammino che percorre l’isola lungo la costa. Abbondanti colazioni con succo d’arancia, affettati tipici, formaggio di mahón, ensaimadas e frutta di stagione.

 Prodotti Tipici

L’ ensaimada è il dolce tipico dell’isola. Un’altro prodotto caratteristico è la sobrasada. Senza dimenticare le abarcas, i sandali minorchini.

CD di Joan Pons, barítono de Ciutadella


Galleria