Hotel Blanco Riad


L'Albergo

Dirigendosi da Ceuta verso il sud, Tetuán appare in lontananza come un enorme paese tutto bianco, tipico andaluso. L’Hotel Blanco Riad è la scusa perfetta per scoprire la città e la sua medina, dichiarata Patrimonio dell’Umanità. È un piacere entrare nell’antica medina, percorrere le sue sinouse stradine, visitare lo storico mercato, scoprire le palazzine e capire così il motivo del riconoscimento dell’UNESCO. La vita pullula nelle strade, tra le facciate intonacate e gli edifici in stile coloniale che risalgono all’epoca del Protettorato, siamo nella zona chiamata ‘Ensache de Tetuán’ o ‘Ensanche Español’. L’Hotel Blanco Riad occupa una preziosa palazzina con cortile del XVIII secolo. Fu sede del consolato di Spagna nel 1860 e all’epoca del Protettorato fu la residenza del ‘Bachá’. Fu anche la casa di Ben Hassain e palazzo per matrimoni. Colonne, pilastri ed archi danno forma al cortile con fontana sul quale si affacciano le nove stanze. Un grande giradino esterno dal quale si apprezza il rumore delle fontana e una terrazza con vista alla medina e all’alcazaba, completano l’edificio. Tutte le stanze sono silenziose, luminose e accoglienti. Abbiamo scelto la città di Tetuán come meta del prossimo viaggio.


Accessibilità

L’hotel dispone di una stanza adattata per la sedia a rotelle o per clienti con problemi di visione, da estate 2014. Segnaletica braille e in rilievo di Puntodis-Native in vari punti dell'Hotel e la stanza. In generale si tratta di un hotel comodo per la sedia a rotelle. Si prega di segnalare al momento della prenotazione la necessità di una stanza adattata per mobilità ridotta.


Cosa fare?

 Attività

Visite organizzate alla medina, a musei della città, ai mercati della zona e relax nei tradizionali hammam. È possibile organizzare giornate di pesca, escursioni, immersioni e passeggiate a cavallo. Rilassanti pomeriggi di lettura nella biblioteca o nel giardino dell’hotel. Questa zona al nord del Marocco è una bellissima regione che si estende tra le montagne del Rif e la costa mediterranea, con porti sportivi e campi da golf a 15 minuti, come Marina Smir, e con città con carattere come Tangeri, ideali per acquisti e una capatina al casinò di Mövenpick.

 Luoghi da Visitare

La medina della città, il Museo di Arte Moderna, le vicine spiagge di Rincón El Mdiq, la città di Chaouen, con le tipiche facciate in bianco e azzurro, peculiarità della zona del Rif.

 Libri

- El tiempo entre costuras. María DUEÑAS. Temas de Hoy, 2012. 15€
- Tánger, Tetuán. Roger MIMO, Anaya Touring-Fuera de Ruta, 2013. 10€
- Las inocentes oquedades de Tetuán. Mohamed BOUISSEF REKAB. Alcalá Grupo Editorial, 2010. 18€
- Siete ciudades de África. Lorenzo SILVA. Fundación José Manuel Lara, 2012. 20€
MUSICA
Chekara, musica di Tetuán.
http://www.youtube.com/watch?v=XDeRbhOWZvg 


Gastronomia

 La Cucina

Affacciato su due cortili, il Riad ci offre una bellissima sala da pranzo con colonne e artigianato arabo. Specializzato in alta cucina marocchina con moderni suggerimenti d’autore, come i cannelloni di melanzane ripieni di crostacei serviti su pasta d’olive e miele o la crema di melone con carne in conserva. Il menù è ogni giorno differente secondo l’offerta del mercato. È necessaria la prenotazione. Prezzo medio, 16 €.

 Prodotti Tipici

Artigianato in cuoio, metallo e legno. Tappeti, saponi naturali, spezie, dolci tradizionali. Gioielleria in argento lavorato.


Indicazioni 

Da Tangeri in un’ora percorrendo la N-2, strada a due corsie. Da Ceuta in 30 minuti per la A6 direzione sud. Vari autobus prestano servizio sulla linea Tangeri-Tetuán e Ceuta-Tetuán.


Galleria