Hotel Balneario Villa De Olmedo


L'Albergo

Dare una seconda opportunità ad un edificio storico in rovina è certamente una dimostrazione di rispetto verso il patrimonio comune. Olmedo, cittadina della Tierra de Pinares, è testimone dell’importante impegno che Castilla Termal ha assunto con l’ambiente, recuperando per il piacere di tutti l’antico edificio del convento mudehar del XII secolo e la sorgente delle acque termali della tenuta per dare vita a un secondo hotel, un omaggio all’elemento acqua in un privilegiato ambiente ricco di storia.
E un piacere per i sensi, con un’ennesima dimostrazione di savoir faire nel ristorante dell’hotel, uno dei migliori della provincia.
L’acqua è l’elemento chiave dell’ambiente. Mentre ci dirigiamo alla nostra stanza, contempliamo la grande sale termale che risplende sotto il tetto di cristallo e dalla nostra finestra godiamo della vista della piscina e dell’originale pozzo da cui si ricava l’elemento liquido per eccellenza. È un privilegio ricevere un massaggio in giardino, in un accogliente spazio chiuso con pareti di leggera tela que lasciano passare la luce e il calore, un angolo zen, un momento per il ricordo.
Un’altra esperienza degna di essere menzionata è il ricco piatto di frutta fresca con cioccolato fondente che ci aspettava nella suite, il tutto accompagnato da una bottiglia di Brut Nature. Un notevole dettaglio per una notte speciale.
Il nostro angolo preferito nell’hotel è il tetto della grande sala che funge da atrio e sala di lettura e riunione. È una ristrutturazione dell’ intonaco originale della navata principale della chiesa del convento. Una meritata seconda vita per uno spazio di culto. Oggi dedicato al culto per i sensi, la buona cucina, l’acqua termale; culto per noi stessi, detto con falsa modestia.


Accessibilità

Menú del ristorante in Braille. Piscina termale con accesso adattato. Segnaletica in Braille e altorilievo nei cartelli ‘riordinare la camera / Non disturbare’, numerazione delle porte, indicazione di acqua fredda e calda, di shampoo o doccia schiuma nei bagni adattati. Tutti gli spazi dell’ hotel sono privi di barriere per la sedia a rotelle. Gli ascensori sono dotati di indicazioni in Braille e messaggi acustici ad ogni piano.

SPA Piscine di acqua termale mineromedicinale: una esterna situata nell’antico claustro del convento e una seconda di dimensioni inferiori all’esterno dell’edificio con differenti jacuzzi, lettini e sedili individuali con bolle per massaggio, getti d’acqua rilassanti ed amplie zone di riposo. Nel cortile mudehar, zona di contrasti con sauna a diverse temperature, pozze d’acqua calda e fredda, docce bi-termiche e con essenze, hammam e sala relax con caminetto naturale a legna.  


Cosa fare?

 Attività

Una visita imprescindibile al Palacio del Caballero de Olmedo, una visita divertente, emotiva e sensoriale che ci trasporterà alla Castiglia del Secolo d’ Oro, al teatro a Lope de Vega. In luglio è possibile assistere al Festival di Teatro Classico. Nelle vicinanze troviamo i castelli di La Mota (Medina del Campo), Íscar, Coca, Arévalo e Cuellar.

 Luoghi da Visitare

Parco tematico del Mudejár ad Olmedo, riproduce in scala esempi dello stile architettonico caratteristico di Castiglia Leon. Indirizzo: calle San Francisco. Aperto da giovedì santo fino al 30 settembre. www.olmedo.es/pasionmudejar

 Libri

- El Caballero de Olmedo. Lope de Vega, Felix. Editoriale La Galeria. 12 €
- Valladolid en tu bolsillo. Editoriale Everest, 2010. Autori Vari. 10 €
- Valladolid 2011. Guida Michelin. Autori Vari. 6 €


Gastronomia

 La Cucina

Il ristorante (4 forchette), propone cucina creativa elaborata con i migliori prodotti della terra. Cucina Natursita, Cucina di Stagione, Cucina Regionale e d’Autore, protagonista assoluta della Gastronomia dell’ hotel, diretta con saggezza da Eduardo Germán.

 Prodotti Tipici

Vini della Bodega Soterraña


Galleria