Ca Na Xini


L'Albergo

L’estetica esterna di Ca Na Xini si direbbe un prezioso esempio dell’architettura minorchina, erede dello stile britannico che lasciò la propria impronta sull’isola dal XVIII secolo. Pochi invece sanno che si tratta di una rarità di stile italiano che la rendono unica. La sorpresa è immediata, non appena entrati ci si immerge nei bianchi spazi avanguardisti che creano un fantastico contrasto con la vista dei giardini dalle finestre, con le travi a vista delle stanze e i pavimenti in legno.

Tutto nell’ambiente trasmette armonia. Camminiamo senza ostacoli per tutto l’albergo, i giardini e la piscina di acqua semi-salata (per evitare sostanze chimiche aggressive). Ca Na Xini ci ricorda in ogni momento che Minorca è riconsciuta Riserva della Biosfera dall’ UNESCO.


Accessibilità

Tutto lo spazio a pian terreno dell’hotel e dei giardini è accessibile e privo di barriere.


Cosa fare?

 Attività

Da Ferreries si accede ad alcune delle più belle spiaggie (da cambiare una delle spiagge piu belle) dell’isola come Cala Mitjana o Cala Galdana della costa sud, o Cavallería, Cala Pregonda o Es Grau della costa nord. Nella vicina Cala Pilar (si accede a piedi attraverso un sentiero) il bagno di fango è un classico. Da non perdere la visita ai monumenti megalitici “las taulas” di Torre Llafuda e Torre Trencada. Vicino alla costa si trova el Ecomuseu de Cap de Cavallería.

 Luoghi da Visitare

Da Ferreries ci troviamo a metà strada tra le migliori calette del sud (Macarella, Turqueta o Son Saura) e quelle del nord: Cala Pilar, vicinissima all’hotel con i suoi fanghi rossi, Es Grau, dotata di spiaggia accessibile con sedie e stampelle anfibie e assistita da personale specializzato in luglio e agosto. In ogni stazione nautica è possibile affittare kayak e velieri adattati.

I villaggi megalitici dispersi nel paesaggio costituiscono un’interessante richiamo turistico. Da non perdere la Cova d’en Xoroi, un bar-discoteca ricavato in una grotta che si affaccia ad una impressionante scogliera. Il 24 di giugno, il giorno di San Juan, Ciutadella celebra le sue feste più note, con i salti dei cavalli ‘del Jaleo’ accompagnati da migliaia di persone. Durante l’epoca estiva quest’usanza si ripete in ogni paese dell’isola. Mahón, con il suo porto e il vicino Es Castells, merita una menzione particolare.

 Libri

Aeroguía del litoral de Menorca. Editorial Planeta. Unos 25€.
Menorca Guía Total. Editorial Anaya Touring. Unos 20€. Con 3 itinerarios del máximo interés por la isla.

 


Gastronomia

 La Cucina

La passione di Ca Na Xini per la campagna e i suoi frutti si apprezza in tavola. Loro stessi sono produttori del formaggio D.O.C. Mahón e di pregiati vini D.O.C. Minorca. Ogni mattina è disponibile un completo servizio di picnic per poter effettuare escursioni senza interruzione nelle diverse spiagge della zona, tra le più incontaminate del Mediterraneo. Per cena, se lo desideriamo, propongono un menù semplice a base di prodotti freschi servito nel giardino principale. (SERVIZIO CENE 3 NOTTI A SETTIMANA, SOLITAMENTE LUNEDÌ, MERCOLEDÌ E VENERDÌ/SABATO)

 Prodotti Tipici

La ensaimada è il dolce tipico. Un altro prodotto della zona è la sobrasada. E le abarcas, gli autentici sandali minorchini.


Galleria